Stefanel   

(AFFISSO RICONOSCIUTO  E.N.C.I.- F.C.I.)

Selezione del Cocker Spaniel Inglese

Responsabile: Stefano Scaglia

  Cell.  338 1809166

Cocker che porta la posta

   Informazioni

I CAPOSTIPITI  Stefanel Lichine  Stefanel Lolita  Stefanel Zita  Stefanel Zora

Stefanel Vandea  Stefanel Volinia  Stefanel Vraie e Stefanel Vida 

Stefanel Lagiozil - Stefanel Tabitha  Stefanel Zina  Stefanel Elhia

 

IL COCKER SPANIEL INGLESE UN TIPO SPORTIVO CHE AMA LA CACCIA E IL NUOTO

Appassionato fin da piccolo ai cockers inglesi, avendo vissuto con loro la mia adolescenza, il mio primo cocker inglese  con il pedigree ebbe inizio  nel 1989 con   l'acquisto della mia prima femmina di nome Lara (detta Zilla). Essa non fu solo la mia capostipite, ma ebbi la fortuna di conoscere il vero cocker inglese, per  il suo carattere speciale: attenta, gioiosa e desiderosa di compiacermi. Zilla divenne campionessa di lavoro e morfologicamente in esposizione fu giudicata sempre eccellente con C.A.C. da diversi giudici. Compagna di vita e di viaggio, che sto ancora percorrendo con la sua discendenza.

Allievo cinofilo della scuola di Franca Simondetti (giudice internazionale e allevatrice di cocker spaniel inglese con l’affisso Delle Grandes Murailles) dal 1990 di cui devo tutto il mio sapere sugli Spaniels in particolar modo sui criteri di giudizio selettivi che operava nel giudicare le manifestazioni cinotecniche. Ebbi molti suoi cani, ma anche  la fortuna di conoscere anche il suo maestro, Arrigo Lupi per quanto riguarda l'addestramento venatorio degli spaniels, di cui oggi custodisco preziosi insegnamenti.

Per saperne di più le loro testimonianze sono scritte nei due libri dell'Editoriale Olimpia "Gli Spaniels" e "Il Cocker" di Franca Simondetti.

Il 7 aprile 1995 ricevetti l’omologazione della F.C.I. (Federazione Cinologica Internazionale) dell’affisso “STEFANEL”.

Prima d'allevare una razza é d'obbligo chiedersi quale tipo di utilizzo essa é destinata ad assolvere. La F.C.I. (Federazione Cinologica Internazionale) ha collocato il cocker spaniel inglese nel gruppo 8, sezione 2 cani da cerca, quindi un cane da caccia da cerca, uno scovatore di selvaggina, predisponendo uno standard morfo-funzionale, che é stato studiato e redatto per descrivere la morfologia della razza in base alla funzione per la quale é stata creata.

Per quanto riguarda la funzione ovvero il lavoro esiste uno standard di lavoro pubblicato dall'E.N.C.I. (Ente Nazionale della Cinofilia Italiana). Il cocker inglese da lavoro é un cane affidabile, affettuoso, ricettivo, perfettamente equilibrato, lo sguardo é dolce ed espressivo, insomma, un cane che parla. Personalmente devo dire che mai nei cocker che lavorano ho trovato il carattere cattivo che spesso ha rovinato la reputazione della razza presso il pubblico. I cockers quelli veri che vengono allevati e impiegati nell'attività venatoria, vengono selezionati anche sul carattere: equilibrio, temperamento, ubbidienza, capacità d'apprendere, nonché pelo e frange moderate. Sono tutte qualità del cocker da lavoro che ne fanno dei generosi e meravigliosi compagni di vita per chiunque abbia la fortuna di possederli.

Copyright ©2000-2022 -  tutti i diritti riservati all'autore